Visura Ipotecaria: cos’è, come ottenerla e a cosa serve



La visura ipotecaria, chiamata anche visura ipocatastale o ispezione ipotecaria, è una attività di ricerca che permette di determinare se un soggetto, persona fisica o persona giuridica, sia intestatario di beni immobili e di individuare la presenza o meno di gravami sugli stessi.

La visura ipotecaria consente di ottenere l’elenco delle formalità in capo alla persona o registrate sull’immobile nella Conservatoria dei Registri Immobiliari indicata.

La Conservatoria dei Registri Immobiliari, in breve Conservatoria, è quell’ufficio presente sul territorio provinciale (in genere, collocato all’interno della sede dell’Agenzia delle Entrate) ove vengono iscritte tutte le operazioni giuridiche che concernono i beni immobili (terreni e fabbricati).

In estrema sintesi, la Conservatoria è l’ufficio dove sono conservati i registri immobiliari e i registri ipotecari; la sua funzione è quella di rendere pubblici (cioè, conoscibili anche ai terzi) gli atti che hanno ad oggetto beni immobili come fondi, terreni e abitazioni.

Presso la Conservatoria, sempre aggiornata su ogni operazione avente a che fare con diritti reali (compravendite, ipoteche, pignoramenti…), sono registrati tutti i passaggi di proprietà.

La visura ipocatastale è di fatto un documento che riporta i dati presenti nei registri immobiliari della conservatoria , da cui si desumono le proprietà immobiliari di un soggetto (persona fisica o giuridica) nonché le eventuali pendenze che gravano su ciascun immobile (ipoteche derivanti da mutuo o da decreto ingiuntivo, pignoramenti, sequestri, donazioni, successioni, usufrutto, ecc.).

La visura ipotecaria può essere richiesta:

  • per soggetto, in modo tale da conoscere tutte le proprietà immobiliari di una determinata persona, fisica o giuridica.
  • per immobile, in modo tale da conoscere i dati della proprietà di uno specifico bene immobile. Si tenga presente che, per effettuare una visura ipotecaria per immobile, occorre disporre di informazioni su Comune, catasto terreni oppure catasto urbano, sezione urbana se è presente, foglio mappale, particella dell’immobile da attenzionare.
  • per nota ipotecaria, solitamente richiesta per acquisire maggiori dettagli su uno specifico atto registrato presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari di riferimento. In questo caso, occorre conoscere gli estremi riportati nell’elenco sintetico (numero di registro, anno).

L’ispezione ipotecaria, allo sportello, presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari, è consentita a tutti, previo pagamento dei diritti e dell’imposta di bollo. E’ altresì possibile ottenere qualsiasi visura ipotecaria rivolgendosi a Servizisicuri.com, usufruendo dell’assistenza di personale altamente qualificato e di visuristi specializzati.

La visura ipotecaria offre una fotografia dello stato giuridico di un immobile.

Su una visura ipocatastale di un dato immobile sono riportate le singole quote di proprietà, se ad esempio lo stesso immobile è nella titolarità di più eredi, il comune di appartenenza del bene e la descrizione catastale dell’immobile.

La visura ipotecaria presso i Registri della Conservatoria consente altresì di risalire agli estremi dell’atto che riguarda un determinato bene immobile, nonché alla sua nota di trascrizione all’interno del registro.

La visura ipotecaria, inoltre, serve a rendersi conto della consistenza patrimoniale di un determinato soggetto

Per richiedere una visura ipotecaria, contatta Servizisicuri.com chiamando lo 02 83417718 oppure scrivendo a info@servizisicuri.com


ACQUISTA ONLINE I REPORT DI SERVIZISICURI.COM:
ACCEDI SUBITO ALL'E-COMMERCE

Condividi

Scopri di più

Servizisicuri.com è il partner ideale per l’amministrazione della tua azienda. Un supporto costante per la crescita e lo sviluppo del tuo business con informazioni commerciali di qualità, accesso ad una completa piattaforma informativa per tutte le informazioni a tutela del credito e del patrimonio. Servizisicuri.com è in possesso di Licenza Prefettizia n. 14567/12B15E Area OSP 1° TER. Assicurazione per la responsabilità professionale n. della Massimale 1.300.000.